banner

 

story Il corso curato dal Centro Sperimentale Televisivo, di 110 ore, ha lo scopo di far raggiungere agli allievi le competenze specifiche affinché possano inserirsi professionalmente nel mondo del giornalismo televisivo. Al termine del ciclo di lezioni ogni studente sarà in grado di realizzare servizi per telegiornali, servizi speciali e di approfondimento, reportage televisivi, documentari, inchieste.

Al fine di garantire una preparazione a 360 gradi saranno, inoltre, illustrati i vari formati televisivi internazionali. A partire dalle prime lezioni agli studenti saranno proposti dei temi da sviluppare singolarmente e in gruppo, ricreando le dinamiche interne a una redazione giornalistica.

Il corso si articola in 3 fasi:

  • 50 ore di tecnica di ripresa
  • 30 ore di tecnica di montaggio digitale
  • 30 ore di teoria e tecnica del linguaggio giornalistico.

la terza fase sarà composta di tre moduli:

1° Modulo:

Mette innanzitutto a confronto il reportage con il documentario, il giornalista con il filmaker. Sottolinea potenzialità e differenze delle varie tipologie di racconto. Illustra le basi teoriche e tecniche del giornalismo televisivo, radiofonico e di carta stampata. Insegna le tecniche giornalistiche e mira a fare acquisire la capacità di riconoscere una notizia, di confezionarla nel minor tempo possibile per un TG, di approfondirla per un reportage, di scandagliarla per un'inchiesta.

Al termine del modulo, gli studenti hanno acquisito le basi teorico-pratiche e sono in grado di scrivere per un qualsiasi formato.

 

2° Modulo:

Gli studenti hanno già acquisito le tecniche giornalistiche di base e sono pronti per analizzare in modo più approfondito l'inchiesta, il servizio in presa diretta, il reportage e il servizio per le news.

Questo modulo prevede esercitazioni pratiche, in classe e all'esterno, che serviranno a fissare le conoscenze teoriche sinora acquisite.

 

3° Modulo:

Dedicato alla commistione di generi, puntando l'attenzione sulla differenza tra il reportage e il documentario, tra un servizio di news e un pezzo realizzato con l'ausilio di materiale di repertorio, tra il tempo necessario a realizzare un servizio in presa diretta e la preparazione necessaria per realizzare un'inchiesta. Linguaggi diversi che però possono e devono essere amalgamati.

Gli studenti saranno coadiuvati da incontri con cronisti, reporter, inviati e documentaristi appartenenti a testate televisive nazionali.

 

Docenti:

Pierluigi Diotallevi - tecniche di ripresa, direzione della fotografia, audio
Marco Diotallevi - montaggio
Giornalisti provenienti dalle maggiori emittenti nazionali.

 

Per avere informazioni su questo corso puoi compilare il modulo, oppure chiamaci allo 06.44.64.176 o al 335.8425642